Dom. Lug 21st, 2024

In occasione della seconda edizione della INNOWEEK (www.innoweek.it) che si sta svolgendo a Girifalco (CZ) in Calabria abbiamo intervistato l’Ing. Federico Ferrini.

Ingegnere può spiegarci di cosa si occupa la sua azienda?

“Techfem S.p.A. è una società indipendente di ingegneria multidisciplinare, project management, collaudi e EPC di impianti innovativi. Siamo specializzati in servizi ad alto valore aggiunto per i settori dell’impiantistica per la produzione, trasformazione, stoccaggio, trasporto e distribuzione di fluidi nel settore delle energie tradizionali. Con una storia di successi lunga 40 anni, abbiamo intrapreso un percorso di crescita e trasformazione, grazie al nostro ampio e diversificato know-how acquisito nel tempo e alla nostra spiccata vocazione all’innovazione tecnologica. Oggi, con un team di 350 persone altamente qualificate, operiamo in molteplici settori dell’industria energetica, con un focus particolare su decarbonizzazione e digitalizzazione.”

Da quanto tempo investe in Calabria?

Federico Ferrini: “Techfem è presente in Calabria dal 2005, con una sede stabile a Lamezia Terme. Tuttavia, la nostra storia professionale inizia nei primi anni 2000, grazie alla partecipazione a un importante progetto di potenziamento della principale infrastruttura di trasporto del gas naturale dal Sud Italia. In questo progetto, Techfem ha sviluppato la progettazione e la Direzione Lavori, impegnando per alcuni anni un team di ingegneri e geologi locali. Questi professionisti hanno poi costituito il nucleo originario della sede di Lamezia Terme e tuttora ricoprono ruoli apicali di management nella nostra azienda.”

Qual è stata la motivazione che le ha fatto scegliere di supportare l’iniziativa INNOWEEK?

Federico Ferrini: “Techfem ha sviluppato un’organizzazione capace di affrontare l’innovazione in maniera sistematica, con un team di R&D che conta 13 persone, molte delle quali operano dalla sede di Lamezia Terme. Non solo investiamo in Calabria, ma crediamo anche nelle capacità creative delle risorse che crescono e si formano in questa terra. Stiamo affidando loro il futuro dello sviluppo dei principali progetti evolutivi riguardanti sia tecnologie emergenti che il nostro business model. Per questo, riteniamo parte della nostra mission sostenere un evento come INNOWEEK, che affronta temi a noi cari dell’innovazione, soprattutto perché si svolge a pochi chilometri dalla nostra sede.”

Quali sono i suoi progetti futuri in Calabria?

Federico Ferrini: “La nostra sede di Lamezia Terme ha raggiunto una dimensione considerevole, con circa 60 persone, tutte con specializzazioni tecniche di alto livello. Il contributo che la sede calabra dà alle attività di Techfem è indiscutibile. Prevediamo una crescita del team di circa il 50% entro la fine dell’anno. Crediamo nel potenziale di questa regione e desideriamo riportare a casa i professionisti calabresi che hanno lasciato la loro terra in cerca di lavoro. Nel medio-lungo termine, vogliamo offrire loro l’opportunità di partecipare a un progetto di rilancio del territorio, che ha tutte le carte in regola per eccellere a livello nazionale e internazionale. Un esempio è il progetto della Hydrogen Valley, che abbiamo portato all’autorizzazione lo scorso giugno. Inoltre, il mio legame personale con la Calabria, dato che il mio nonno materno era di Nocera Terinese, e le estati trascorse qui, mi motivano ulteriormente a immaginare un futuro diverso e migliore per questa regione a me cara.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *