Ven. Apr 19th, 2024

Domani, nell’antico cuore di San Lucido, Terje Nordgarden sarà il protagonista, mentre a Scalea, Livia Mattos darà il via al “Laos Jazz Fest

Il XXII Peperoncino Jazz Festival, rassegna itinerante nelle più belle località calabresi organizzata dall’associazione culturale Picanto, tappa dopo tappa sta collezionando un successo dopo l’altro, confermandosi, ancora una volta, il festival jazz internazionale della Calabria (e, in quanto tale, uno dei “grandi eventi” della regione), nonché uno degli appuntamenti musicali più caratteristici d’Italia.

Dopo le tappe tirreniche di luglio – dalla tradizionale serata in quel di San Nicola Arcella realizzata in joint venture con “Un tuffo nel Blues” alla “tre giorni” all’insegna del “Cedro in Jazz”, con la quale il PJF ha fatto trionfalmente ritorno a Santa Maria del Cedro dopo molti anni di assenza, fino alla memorabile esibizione del grandissimo John Patitucci nel suggestivo scenario del Teatro dei Ruderi di Cirella – e archiviate con successo anche quelle dei giorni scorsi, ospitate nei comuni di Cetraro, Diamante  Belvedere, nonché in due importanti borghi dell’entroterra tirrenico (San Marco Argentano e Aiello Calabro), che hanno visto di scena, nelle varie, splendide, location scelte dal direttore artistico Sergio Gimigliano, artisti quali: Yumi Ito & Szymon Mika, Daniele Scannapieco, David Howard, Denise King, Eric Daniel, il duo Musolino/Cauteruccio, Walter Ricci, Xantonè Blaq e il F.A.F. Trio di Alberto La Neve, il festival musicale più piccante d’Italia fino a fine mese proseguirà il suo itinerario musicale (e, al contempo anche turistico e culturale) sulla costa occidentale della Calabria.

Domani (martedì 22 agosto) approderà per il secondo anno consecutivo nel grazioso centro storico di San Lucido grazie alla determinazione di Salvatore Lanzillotta e della sua dolce compagna Paola, grandi appassionati di jazz e da anni fedelissimi seguaci del PJF, che hanno fortemente voluto anche quest’anno che il PJF facesse tappa nel loro comune e, a tal fine, hanno creato una virtuosa sinergia tra l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Cosimo De Tommaso (grazie anche alla sensibilità dimostrata dall’assessore al Turismo Cristian Marchese) e tante piccole aziende e attività commerciali della cittadina, riuscendo nel loro intento.

Location scelta per lo svolgimento dell’evento, che è a ingresso libero, è Piazza Giardinetti, laddove, alle ore 22, sarà di scena Terje Nordgarden, talentuoso cantante e chitarrista norvegese, artista proveniente dal songwriting classico della vecchia scuola americana, con radici ben piantate nel folk, nel blues, nel gospel e nel rock letteralmente osannato dalla critica internazionale (considerato dalla stampa del suo paese “Il miglior nuovo cantautore norvegese” e paragonato al grande Ryan Adams).

Nel corso della serata, questo talentuoso musicista scandinavo proporrà un repertorio nel solco della tradizione di figure imprescindibili come Bob Dylan, Bruce Springsteen e Neil Young, fino ad autori più recenti come Elliott Smith, Ryan Adams e Rufus Wainwright, nonché brani a sua firma contenuti nei sette album usciti a suo nome, proponendo anche “Tango”, il suo ultimo singolo.

Praticamente in contemporanea con la tappa a San Lucido, sempre domani (22 agosto) alle 22 la carismatica cantante, fisarmonicista e compositrice brasiliana Livia Mattos si esibirà nello splendido giardino di Palazzo Spinelli a Scalea, dando il via alla tradizionale “tre giorni” del PJF targata “Laos Jazz Fest”, evento la cui prima edizione si è svolta nel lontano 2007 e che anche quest’anno è stato fortemente voluto dal presidente del consiglio comunale Gaetano Bruno, dal vicesindaco Annalisa Alfano, dall’assessora al Turismo e Cultura Adelina Carrozzini e da tutta la compagine amministrativa guidata da Giacomo Perrotta.

Di origini bahiane, la Mattos, a capo di un eccezionale power trio formato dai connazionali Jefferson Babu alla tuba e Rafael Batera alla batteria, darà prova del suo immenso talento e delle sue innate doti di performer eseguendo i brani contenuti nei suoi due album – “Vinha da ida”, pubblicato nel 2017 e caratterizzato da arrangiamenti audaci, testi inventivi e fusioni insolite di radici brasiliane e ritmi oltre confine, che ha ricevuto grandi elogi dalla critica, e “Apneia”, pubblicato lo scorso anno, che è un ibrido di canzoni e canzoni strumentali, tra cui l’omonimo singolo, premiato a livello internazionale), oltre a brani inediti.

Dopo il concerto della poliedrica e carismatica artista brasiliana, il Laos Jazz Fest proseguirà, sempre nel giardino di Palazzo Spinelli, mercoledì 23 agosto con il concerto del quartetto del pianista lametino Egidio Ventura e giovedì 24 con l’esibizione di Paul Wertico, storico batterista del Pat Metheney Group, musicista che per oltre 18 anni ha girato il mondo in compagnia del più grande chitarrista jazz esistente (con il quale ha vinto ben 7 Grammy Award), oltre ad aver collaborato con musicisti quali Larry Coryell, Kurt Elling e Jeff Berlin, che bisserà il giorno seguente (25 agosto) a Maratea, nella prima delle due tappe del PJF 2023 in programma nella nota località turistica lucana (nella seconda, in programma il 30 agosto sempre a Maratea, si esibirà Sarah Jane Morris).

Il festival proseguirà, poi, con due tappe paolane (che vedranno di scena il 25 agosto gli Afrobeaters con ospite il Maestro Garofalo dei Sud Sound System e il 26 agosto l’Out of Tune Quartet del chitarrista calabrese Roy Panebianco), mentre il 27 agosto, dopo il concerto pomeridiano dei Wishlist di Marco Trifilio organizzato in joint venture con il Poetry Kitchen Festival di San Basile grazie al forte volere di Mimmo Pugliese e degli altri organizzatori dell’evento letterario che dallo scorso anno arricchisce culturalmente l’estate nel caratteristico borgo arbereshe del Pollino, in serata è in programma la tradizionale tappa all’insegna del PraJazz, che grazie alla collaborazione dei due direttori artistici (Sergio Gimigliano e Umberto Napolitano) avrà come protagonista il grandissimo Gegè Telesforo con il suo ultimo, nuovissimo progetto artistico: Big Mama Legacy.

_____________

XII PEPERONCINO JAZZ FESTIVAL

Il XXII Peperoncino Jazz Festival, il cui progetto verrà presentato a valere sull’avviso pubblico “Eventi di Promozione Culturale 2023” della Regione Calabria nell’ambito delle attività relative al brand Calabria Straordinaria, è un evento realizzato con il contributo del Ministero della Cultura, con i prestigiosi patrocini istituzionali della Provincia di Cosenza, del Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, del GAL Riviera dei Cedri, di 30 amministrazioni comunali, dell’Istituto di Cultura svizzera Pro Helvetia, di Puglia Sound, oltre a quelli di associazioni quali i-JazzFAITouring Club ItalianoF.I.S. Calabria, Fondazione Premio Sila e C.O.T. Diamante & Riviera dei Cedri.

Sostenuto da numerosi ed importanti Sponsor privati (tra cui Consorzio Vini Dop Terre di Cosenza, Gas Pollino, Pollino Gestione Impianti, Nuovo Imaie, Amarelli e Ottica Di Lernia), il festival gode del fondamentale supporto logistico di splendide strutture quali: Casa Alegrìa di Campotenese, Alia Jazz Hotel di Castrovillari, Hotel Ristorante Riviera Bleu di Diamante, il Grand Hotel San Michele di Cetraro, l’Hotel Santa Caterina e il Ristorante La Rondinella di Scalea, il Relais Il Mulino di Corigliano e il Minerva Resort Golf & Spa di Sibari, vanta prestigiose Media Partnership (su tutte, quelle di Jazzit, Il Quotidiano del SudL’Eco dello IonioCalnews, abmreport e Jonica Radio).

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO:
Associazione Culturale Picanto
Mobile: 345/9514139
E-mail: peperoncinojazzfest@gmail.com
Web: www.peperoncinojazzfestival.com
Facebook/Instagram/Twitter: Peperoncino Jazz Festival

UFFICIO STAMPA:
Francesca Panebianco
Mobile: 345/9514139
E-mail: francesca.panebianco@gmail.com
Facebook/Instagram/Twitter: Francesca Panebianco